È nata una Stella/2

La raccolta fondi sfrutta l’impatto emotivo del progetto

La prima fase del progetto si era conclusa con un successo. Grazie al finanziamento raccolto e alle capacità dei professionisti della Mason Perkins Deafness Fund, la favola de “La Sirenetta”, la cui trama ruota attorno al suono della voce, poteva allietare anche i bimbi sordi.

Copertina di Stella, la favola ideata per essere accessibile ai bimbi sordi, ma affascinante anche per i bimbi udenti

Copertina di Stella, la favola ideata come accessibile ai bimbi sordi, ma perfetta per i bimbi udenti

A partire dal lavoro di adattamento, poi, si è lavorato per realizzare una favola completamente nuova, accessibile e godibile da tutti fin dalla prima stesura.
L’obiettivo è divenuto, quindi, quello di passare dallo script alla messa in pagina della nuova favola: illustrarla e pubblicarla per renderla accessibile, oltre che ai sordi, anche ai piccoli lettori udenti.

Seconda fase: MangiaFavole
Per illustrare, stampare e distribuire la favola era sufficiente raccogliere un budget iniziale limitato. Inoltre, se la cifra raccolta fosse risultata superiore ai bisogni minimi, era possibile aumentare la tiratura.

Lato fund raising si è scelto di guardare alla comunità senese, dove ha sede la onlus, sfruttando il forte impatto sociale ed emotivo che il progetto aveva in sé.

Nasce così MangiaFavole, un’iniziativa di fund raising radicata sul territorio che ha coinvolto 10 ristoratori della città di Siena che, nel mese di maggio 2014, hanno donato parte dell’incasso facendo nascere Stella.

MangiaFavole

L’operazione, com’era nelle attese, ha raggiunto l’obiettivo di raccolta fondi, ma si è rivelata anche una splendida azione di comunicazione e di accreditamento. Infatti, coinvolgendo gli esercizi commerciali della città si è dato visibilità all’attività della onlus e si sono sensibilizzati sulla questione sorda sia i ristoratori che hanno aderito, sia i cittadini-clienti che i molti turisti in visita a Siena.

Una pubblicazione testimonia il risultato di questa fase, dando concretezza agli sforzi di chi ha offerto il proprio contributo. Si può procedere con la terza fase: il DVD.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...